Spedizione GRATUITA. Nessun utilizzo di plastica vergine o pesticidi. Solo cotone BIOLOGICO e poliestere RICICLATO!

La sostenibilità non riguarda solo l’ambiente

Sentiamo parlare di sostenibilità e di stile di vita sostenibile ogni giorno, al supermercato, nella pubblicità, nei notiziari, in metropolitana e anche mentre portiamo a spasso il cane, ma sappiamo davvero cosa significa o cosa comporta? Il più delle volte viene associato all’idea di essere più green, e alla parola eco. Tuttavia, la sostenibilità non si riferisce solo all’ambiente, ed essere sostenibili non significa solo sprecare meno e riciclare di più -anche se sono piccole accortezze che funzionano!-. Vediamo insieme cosa significa sostenibilità e a cosa si riferisce.

Di cosa parleremo:

Nitemus - 4 type of sustainability icon (Social sustainability, Human sustainability, Economic sustainability, Environmental sustainability)

Il significato di sostenibilità:  

La sostenibilità sembra essere qualcosa di innovativo, tuttavia la parola venne utilizzata per la prima volta in ambito letterario già nel primo decennio del 1700 dal tedesco Hans Carl Von Carlowitz, che utilizzò la parola Nachhaltende Nutzung (uso sostenibile) nella sua opera Sylvicultura Oeconomica. Tuttavia, anche se il concetto è antico, la parola inglese “sustainability” in sé è stata introdotta per la prima volta nel dizionario di Oxford solo alla fine della seconda metà del XX secolo. Ora che le radici della parola sono state spiegate a grandi linee, vediamo cosa significa sostenibilità.
Seguendo la definizione data da Ehrenfeld nel 2009, la sostenibilità è definita come “La possibilità che gli esseri umani e altre forme di vita fioriscano sulla terra per sempre”.

Pertanto, essere sostenibili dà la possibilità agli esseri umani e ad altre forme viventi di svilupparsi e continuare a vivere sulla Terra. Le parole chiave qui sono (1) sviluppo, (2) uomo, (3) ambiente; quando si parla di “sviluppo” la prima cosa che viene in mente è l’aspetto economico, mentre quando pensiamo alla parola “umano” è possibile suddividerla in “umano” e “sociale”, poiché sono interconnessi. Ultimo ma non meno importante, “ambiente”, che viene utilizzato frequentemente e il più delle volte è anche il primo -e unico- concetto che le persone solitamente collegano all’idea di essere sostenibile.
Questi concetti di parole formeranno i quattro pilastri della sostenibilità, che sono

  1. sostenibilità sociale;
  2. sostenibilità umana;
  3. sostenibilità economica;
  4. sostenibilità ambientale.
Nitemus - Sustainability 4 pillars (Social sustainability, Human sustainability, Economic sustainability, Environmental sustainability)

La sostenibilità non riguarda solo l’ambiente:

Come accennato in precedenza, la sostenibilità abbraccia un’ampia gamma di ambiti, pertanto parlare solo di ecosostenibilità è davvero riduttivo. Verifichiamo insieme i quattro aspetti e pilastri della sostenibilità.

Sostenibilità sociale:  

Il punto principale è preservare il capitale sociale, che comprende la comunità, la cultura e la qualità sociale di un luogo. Il capitale sociale è costituito dagli investimenti e dai servizi che creano la struttura di base della società. Copre anche i concetti più ampi di uguaglianza e diritti umani.

Sostenibilità umana:  

Anche se il nome può indurti a pensare che la sostenibilità umana e sociale siano la stessa cosa, non è così. La sostenibilità umana si riferisce alla capacità di mantenere e migliorare il capitale umano nella società. Il capitale umano è un bene privato degli individui e non tra individui o società, e i bisogni di capitale umano sono coperti da investimenti in nutrizione, salute e istruzione, essere sostenibili nel business significa dare importanza a chiunque sia direttamente o indirettamente collegato alla filiera produttiva .

Sostenibilità economica:  

Si tratta di mantenere intatto il capitale economico. Il capitale economico si riferisce solitamente alle aziende e al capitale di cui hanno bisogno per sopravvivere al rischio assunto durante l’attività e mantenerla in vita. Quando questo concetto viene applicato a livello globale, il capitale economico può essere visto come il capitale di cui ognuno di noi ha bisogno per sopravvivere e vivere. Mantenere intatto il capitale economico significa che il denaro utilizzato durante un mese non proviene da esso e di conseguenza migliorerebbe il tenore di vita perché la sostenibilità economica consumerebbe il valore aggiunto (interessi) e non il capitale stesso.

Sostenibilità degli ambienti:  

Sicuramente questo pilastro è il più conosciuto, questo infatti è ciò che la gente chiama o a cui si riferisce come ecosostenibile. Ma che cosa significa veramente? Si riferisce alla capacità di mantenere il capitale naturale costituito da acqua, terra, aria, minerali e  materie prime. In generale, la sostenibilità ambientale si ottiene quando i bisogni della popolazione vengono soddisfatti senza mettere a rischio i bisogni delle generazioni future e senza causare alcun danno nel presente o nel futuro.

Per la loro natura, i quattro pilastri sono reciprocamente dipendenti e non possono esistere l’uno senza l’altro.

Dopo aver compreso i quattro diversi tipi di sostenibilità è possibile introdurre l’idea di città sostenibile e di sviluppo sostenibile, che sono una conseguenza diretta dell’essere o del lavorare per la sostenibilità.

Città sostenibili e città intelligenti:  

Se dovessi chiederti come pensi che la sostenibilità possa avere un impatto diretto sulla tua vita quotidiana, penseresti mai alle città connesse? O ti sembra ancora così futuristico o troppo vicino a un romanzo? Non lo è, è moderno e attuale, e molte città si stanno sviluppando per essere più sostenibili e lo fanno utilizzando la tecnologia. Una città è considerata sostenibile quando implementa tutti e quattro i pilastri nella sua struttura, ciò può essere possibile attraverso modifiche architettoniche, l’uso dell’IoT (Internet of Things), la creazione di nuove infrastrutture, oppure rimodellando quella già esistente, aumentando la vivibilità salario minimo, investendo in scuole, università e ospedali.

Grandi passi verso le città sostenibili sono dati dall’introduzione dei sistemi IoT, che, grazie alla tecnologia e allo sviluppo di internet, stanno diventando sempre più comuni. L’importanza dei sistemi IoT è data dalla loro capacità di fornire un’enorme quantità di dati (Big Data) che possono essere utilizzati per migliorare la vita delle persone, infatti utilizzare sistemi IoT fa risparmiare tempo, fatica, costi ed energia. Questi sistemi nascono per rendere la vita più facile e più sana, essendo per lo più wireless possono essere utilizzati ampiamente in molti ambiti, tra i vari usi c’è la possibilità di:

  • far controllare continuamente l’inquinamento atmosferico;
  • annaffiare i campi solo quando il terreno è troppo secco;
  • gestire il traffico;
  • mantenere i cittadini al sicuro attraverso il sistema di riconoscimento facciale;
  • gestire l’energia elettrica e l’acqua;
  • gestire la raccolta dei rifiuti.

Sebbene i sistemi IoT rappresentino un buon passo avanti verso una città più sostenibile, ci sono anche molti aspetti che sono considerati non sicuri per quanto riguarda la sicurezza pubblica e privata.

Sebbene una città completamente sostenibile non sia ancora stata creata, ci sono molte città che hanno implementato alcuni sistemi IoT per fare un passo verso un pianeta più sostenibile e una vita più facile, tra cui Madrid, Dubai e Singapore. Le città che utilizzano sistemi IoT per controllare le operazioni cittadine e ottimizzare l’utilizzo di risorse limitate sono chiamate città intelligenti.

Nitemus - Singapore's Garden by Annie Spratt
Singapore’s Gardens by the Bay – solar pannel, recycle of rainwater, biomass plant uses horticultural waste to produce heat and energy, temperature regulation system

Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG):

Quando si parla di sviluppo sostenibile, c’è un’ottima definizione data dal Rapporto Brundtland del 1987 che scrive “Lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni”. Per raggiungere lo sviluppo sostenibile, nel 2015, le Nazioni Unite hanno adottato l’“Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”, che è “un piano d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità. Cerca anche di rafforzare la pace universale in una maggiore libertà” (sdgs.un.org). Per fare ciò, sono stati stabiliti 17 obiettivi e 169 traguardi, questo insieme di obiettivi è noto come SDG (Sustainable Development Goals).

Nitemus - Sustainable Development Goals - SDGs chart

Gli obiettivi degli SDG possono essere suddivisi in 5 aree chiave, che sono:

  1. Persone
  2. Pianeta
  3. Pace
  4. Prosperità
  5. Associazione

Per raggiungere lo sviluppo sostenibile, è necessario che tutti e 17 gli obiettivi siano raggiunti e per raggiungerli sono stati determinati 169 traguardi più piccoli. Questi ultimi sono tutti collegati tra loro e ciascuno ha un indicatore per determinare quando viene raggiunto.

Perché la sostenibilità è importante:

La sostenibilità è importante perché riguarda il nostro pianeta e, di conseguenza, l’esistenza stessa di noi esseri umani. Infatti, se l’uomo continua ad essere poco sostenibile non ci saranno grandi ripercussioni sulla Terra (intesa come Pianeta), ma sono gli esseri umani e le altre creature viventi a correre il gran rischio di non esserci più. Due dei maggiori cambiamenti che stiamo attraversando in questo periodo sono il cambiamento climatico e l’estinzione degli animali.

Il cambiamento climatico è stato proclamato già da molti anni dagli scienziati, ma solo negli ultimi anni è diventato ampiamente noto come un problema imminente, anche se molti ancora non ci credono -come è possibile?-. La temperatura globale è aumentata enormemente, infatti, dal 1850/1900 al 2020 l’aumento medio della temperatura è di 1,07 C°, il che ha conseguenze drastiche sul livello del mare, sul ghiaccio artico, sulle condizioni meteorologiche e su noi esseri umani a causa di siccità, inondazioni e altri eventi meteorologici. L’aumento massimo della temperatura globale, prima di essere catastrofica, non dovrebbe essere superiore a 1,5°C, tuttavia, è stato previsto che potrebbe raggiungere anche + 2°C nei prossimi decenni. Due anni fa è stato pubblicato il rapporto AR6 Climate Change 2021: The Physical Science Basis, che riportava tutti i cambiamenti climatici avvenuti fino al 2020. Il rapporto aiuta a  comprendere realmente la situazione climatica in cui viviamo adesso, che è già considerata rischiosa e senza possibilità di tornare indietro. Il problema principale è che l’aumento del calore del pianeta è molto più veloce, e a ritmi molto più elevati, rispetto a prima. Come conseguenza dell’aumento della temperatura Terrestre, si verifica un aumento della temperatura dell’oceano, lo scioglimento del ghiaccio artico, ondate di caldo estremo, forti precipitazioni, siccità e cicloni tropicali, che stanno ovviamente distruggendo l’ecosistema del pianeta.

Nitemus - Mountain on fire by Matt Palmer

Sebbene l’estinzione degli animali vada avanti da sempre -ricordate cosa è successo ai dinosauri?-, è importante considerare che nel 2020 il tasso di estinzione ha subito un’accelerazione considerevole portando ad un declino senza precedenti, come riportato dal rapporto Inter Governmentment Science-Policy Platform on Biodiversity and Ecosystem Services (IPBES). Per la prima volta, più di 145 esperti hanno determinato i cinque principali fattori del cambiamento, che sono:

  • cambiamenti nell’uso della terra e del mare;
  • sfruttamento diretto degli organismi;
  • cambiamento climatico;
  • inquinamento;
  • specie straniere invasive.

Nel rapporto si suggerisce anche che nel prossimo futuro potrebbero estinguersi oltre 1.000.000 di specie animali e vegetali, cosa mai accaduta prima. Mostrando ancora una volta i drastici cambiamenti che stanno accadendo al pianeta a causa di noi umani.
Ecco perché la sostenibilità sta diventando essenziale, deve garantire un futuro all’umanità.

Nitemus - Graphic from Global Assessment Report on Biodiversity and Ecosystem Services (2019), chapter 2.2 status and trends - nature, pg. 228
Graphic from Global Assessment Report on Biodiversity and Ecosystem Services (2019), chapter 2.2 status and trends - nature, pg. 228

Perché la sostenibilità è il futuro:

Se ti stai chiedendo se è possibile raggiungere la sostenibilità, questo è un grande punto interrogativo. Idealmente, la risposta è sì, tuttavia, ci sono molti aspetti che dovrebbero essere presi in considerazione. Come detto sopra, ci sono quattro pilastri da seguire per essere sostenibili e 17 obiettivi da raggiungere con 169 target da risolvere per poter dire che viviamo in modo sostenibile e che stiamo attraversando uno sviluppo sostenibile. È difficile. Tuttavia, bisogna agire adesso per avere la speranza di avere più tempo per raggiungere gli obiettivi ed essere sostenibili. Va ricordato che, anche se abbiamo avuto una digressione su problemi che potrebbero sembrare più legati all’ambiente (cambiamenti climatici ed estinzione degli animali), essi sono direttamente collegati anche alla società e all’economia. E poiché gli esseri umani vivono in società grazie all’economia e all’ambiente, sarebbe sciocco pensare che nulla possa avere un impatto su di noi. Ecco perché è sempre necessario considerare il valore sociale, i valori economici e le ricadute ambientali delle nostre azioni.

Cosa significa sostenibilità in generale:  

Per concludere, vorrei ricordare che, sebbene essere sostenibili dovrebbe essere il nostro obiettivo, la sostenibilità è un viaggio, non una destinazione. Dovremmo sempre cercare di essere il più sostenibili possibile in tutte le nostre azioni, a volte non sappiamo come fare, cosa fare o cosa non dovremmo fare, e a volte ci sentiamo impotenti, ma dovremmo ricordarlo stiamo vivendo nel momento storico migliore per fare la differenza o chiedere la differenza. Avere le possibilità che abbiamo oggi, senza lavorare o pretendere per il futuro, è essere egoisti nei confronti delle generazioni future.

Benvenuto nel blog Nitemus, cercherò sempre di darti le informazioni più importanti e aggiornate che dovresti sapere. Nei prossimi post del blog verranno fornite informazioni più dettagliate, per ora fammi sapere cosa significa per te sostenibilità.

Grazie!

Lascia un commento

Carrello
Select your currency
0

Your Cart Is Empty

No products in the cart.

 
Non ci sono prodotti da paragonare, selezionane almeno 2!